slidona leggera3

veterinari

L’Ordine dei medici veterinari della provincia di Padova entra a far parte della galassia ASCOM Confcommercio grazie ad un accordo territoriale di collaborazione.
La presidente Bacchin: “grazie all’ASCOM faremo conoscere la vasta attività dei medici veterinari”.
Il presidente Bertin: “indispensabili per la cura dei nostri amici a quattro zampe ma anche per la vigilanza sulla filiera alimentare

Si allarga ancora il perimetro delle collaborazioni categoriali ed ordinistiche dell’Ascom Confcommercio di Padova.
L’ultima in ordine di tempo è quella con l’Ordine dei Medici Veterinari della provincia di Padova che, nei giorni scorsi, ha siglato un accordo territoriale di collaborazione sottoscritto dalla presidente Ambra Bacchin e dal presidente dell’Ascom Confcommercio, Patrizio Bertin.

L’accordo, valido per un’annualità e prorogabile, prevede la fruizione, da parte degli iscritti all’Ordine, di tutta la comunicazione Ascom, compreso l’appoggio dell’ufficio stampa dell’associazione per la veicolazione delle informazione afferenti all’Ordine; l’utilizzo delle sale riunioni dell’Ascom presenti in città e provincia; la formazione; l’accesso alle garanzie creditizie messe a disposizione da Fidimpresa & Turismo Veneto; il patrocinio del patronato Enasco; tutti i servizi a disposizione dei soci; i check-up gratuiti in tema di sicurezza sul lavoro, risparmio energetico, analisi finanziaria, web e servizi digitali e bandi; l’accesso alle convenzioni in essere.
“Abbiamo pensato – ha detto la presidente dell’Ordine dei Medici Veterinari, Ambra Bacchin – di appoggiarci ad un’organizzazione che per qualità ed ampiezza dei servizi, oltre che per l’autorevolezza, è sicuramente un’eccellenza nel panorama nazionale. Avvalerci dell’appoggio dell’Ascom ci consentirà di far conoscere la poliedrica e, purtroppo, poco conosciuta attività dei medici veterinari”.

“Il ruolo sempre maggiore rivestito dai medici veterinari nella nostra società – ha commentato il presidente dell’Ascom Confcommercio, Patrizio Bertin – merita di poter essere valorizzato e prima ancora conosciuto. Per questo siamo stati lieti di accogliere nella grande famiglia dell’Ascom, seppur nella loro assoluta autonomia, anche questi professionisti che non solo sono indispensabili nella cura dei nostri amici a quattro zampe, ma sono indispensabili anche per la salute della collettività nel momento in cui vigilano sulla correttezza della filiera alimentare”.

“La salute pubblica – ha evidenziato Gianluca Rosati, vicepresidente dell’Ordine incaricato dei rapporti con le istituzioni – come più volte è stato dimostrato, passa anche attraverso l’attività dei medici veterinari. Rendere edotta la popolazione di ciò che questa categoria di professionisti sanitari fa ogni giorno per la collettività, oltre che corretto è anche estremamente utile”.

Padova, 17 Marzo 2021 (fonte ASCOM)

 

Vai alla newsletter ASCOM