slidona leggera3

La FNOVI rende noto a tutti gli iscritti una comunicazione pervenuta dal Ministero della Salute, riguardante una richiesta di sostegno da parte dell’Autorità francese rivolta alla professione veterinaria del nostro Paese per il reclutamento di Medici Veterinari da impiegarsi nei controlli alle importazioni di animali e prodotti provenienti dal Regno Unito sulla costa della Manica e del Mare del Nord.

Tale necessità è emersa a seguito della Brexit e, fino a questo momento, è stata affrontata dalla Francia con il reclutamento di una cinquantina di Medici Veterinari Ufficiali ovvero circa la metà del numero originariamente previsto per garantire il funzionamento ottimale dei posti di controllo di frontiera.

Trovandosi in difficoltà nel reclutare ulteriori medici veterinari, la Francia chiede il nostro aiuto e, a tal proposito, ha adottato misure eccezionali per assumere veterinari ufficiali che non siano cittadini francesi.

Nella documentazione allegata sono riportate tutte le principali informazioni per i medici veterinari interessati alle missioni ufficiali di controllo delle importazioni nei posti di frontiera  francesi.

.