L'Ordine dei Medici Veterinari cambia il suo indirizzo mail:
annota subito il nuovo indirizzo!!

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Da settembre 2019 non è più attivo il fax

Chiusura Segreteria per festività dal 2 al 10 Gennaio 2020 compresi

 

Professione nel web

In questa sezione del sito verranno pubblicate notizie che riguardano diversi aspetti della vita professionale e che hanno trovato spazio nei diversi portali che si occupano di veterinaria. Speriamo così di dare un aiuto ai colleghi che vogliono restare informati. Per ogni notizia verrà riportata una breve introduzione e il link per arrivare alla notizia completa pubblicata sul portale d'origine

Ricetta Elettronica Veterinaria: continua la strumentalizzazione dell’informazione

Dal Portale FNOVI - 31 Ottobre 2019

In relazione al servizio trasmesso ieri da “Striscia la notizia” sulla Ricetta Elettronica Veterinaria, a cura di Jimmy Ghione, abbiamo immediatamente chiesto alla redazione di poter chiarire la posizione della Professione. Più volte abbiamo ribadito la nostra posizione in merito – si vedano le comunicazioni pubblicate sul sito; vale la pena richiamare una volta di più gli aspetti – chiave sull’argomento, richiamati sia dal Codice Deontologico che dai Codici Civile e Penale:

Continua a leggere

Illegale lo scambio di farmaci veterinari on line

DAL PORTALE ANMVI 01 OTTOBRE 2019

Vendere o scambiare farmaci veterinari con obbligo di ricetta è illegale. La legge italiana, precorritrice dei divieti introdotti di recente dal legislatore europeo, si confronta con l'assenza di confini propria del web e dei social. Ma con l'introduzione della ricetta elettronica, la soglia di attenzione sulla gestione del farmaco veterinario si è alzata. Il parere di Marco Melosi e di Maurizio Cini.

Continua a leggere

DOPO IL SERVIZIO DI STRISCIA Legittimo farsi pagare l'emissione della REV

Dal Portale ANMVI - 31 Ottobre 2019

Non è obbligatorio, ma è legittimo che il Medico Veterinario chieda l'onorario per l'emissione di una ricetta veterinaria.

Un inviato di Striscia la Notizia- simulandosi un proprietario-  è andato in quattro strutture veterinarie della Capitale, senza l'animale e chiedendo “una ricetta per un antipulci”. C’era una questione da verificare ha spiegato il conduttore Jimmy Ghione, e cioè che - “come ci avete segnalato”- alcuni veterinari asseriscono che sia "obbligatorio" pagare per l’emissione della ricetta veterinaria elettronica.  E la questione- dopo aver raccolto le dichiarazioni dei Veterinari e del Direttore Generale dei Farmaci Veterinari- è stata così risolta: “L’eventuale richiesta di pagamento resta a discrezione del Veterinario, come è sempre stato”- ha affermato Ghione chiudendo la puntata

Continua a leggere

Ancora dubbi sul microchip: la REV non è l'anagrafe canina

DAL PORTALE ANMVI - 2 OTTOBRE 2019

Il microchip dell'animale in cura non era un dato richiesto dal modello cartaceo e non lo è nemmeno da quello elettronico.

La REV (Ricetta Elettronica Veterinaria) non è un'anagrafe degli animali d'affezione, nè regionale nè nazionale. Che la procedura di emissione elettronica della ricetta veterinaria possa andare a buon fine anche in assenza del microchip dell'animale da compagnia in cura-  in particolare del cane-  è stata una precisa richiesta dell'ANMVI durante la sperimentazione della REV.  

Continua a leggere

ANMVI a Mediaset: via quel titolo, non è truffa

Dal Portale ANMVI - 31 Ottobre 2019

Mediaset rettifichi il titolo “Roma, la truffa delle ricette veterinarie elettroniche a pagamento”, pubblicato sul sito <mediasetplay> accanto al video del servizio mandato in onda ieri sera da Striscia la Notizia. Lo chiede l'ANMVI ribadendo la legittimittà dell'onorario e chiedendo un intervento del Ministero della Salute.

Continua a leggere

Il Ministero della Salute indice concorso per 12 posti di dirigente sanitario veterinario

DAL PORTALE FNOVI 02 OTTOBRE 2019

Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica – IV serie speciale – n. 77 del 27 settembre 2019 sano stati pubblicati i decreti direttoriali del 16 settembre 2019 con i quali sono stati indetti due concorsi, per titoli ed esami, uno dei quali afferisce alla copertura di 12 posti di dirigente sanitario veterinario ex dirigente delle professionalità sanitarie – disciplina “Sanità animale”, a tempo pieno e indeterminato, per le esigenze degli uffici centrali e periferici del Ministero della Salute.

Continua a leggere

Amministrazione Trasparente