L'Ordine dei Medici Veterinari cambia il suo indirizzo mail:
annota subito il nuovo indirizzo!!

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Da settembre 2019 non è più attivo il fax

Modalità di accesso alla Segreteria fino al 3 Aprile 2020

 

Professione nel web

In questa sezione del sito verranno pubblicate notizie che riguardano diversi aspetti della vita professionale e che hanno trovato spazio nei diversi portali che si occupano di veterinaria. Speriamo così di dare un aiuto ai colleghi che vogliono restare informati. Per ogni notizia verrà riportata una breve introduzione e il link per arrivare alla notizia completa pubblicata sul portale d'origine

21 Febbraio 2020 entra in vigore lo Sviluppo Professionale Continuo

Dal sito ANMVI - 21Febbraio 2020

E' in vigore il Regolamento Fnovi sull’aggiornamento professionale. Nasce il sistema SPC che riconosce anche l'attività non accreditata ECM. Il Regolamento, che ha il placet del Ministero della Salute, applica l'articolo 10 del Codice Deontologico sul dovere di aggiornamento professionale dei Medici Veterinari, pubblici e privati. Circolare agli Ordini per una applicazione "conforme" su tutto il territorio nazionale.

Continua a leggere

IN VIGORE IL SISTEMA “SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO - SPC”

Dal sito FNOVI - 21 Febbraio 2020 

Con il decorrere dei termini previsti dal terzo comma dell’art. 35 del D.P.R. 5 aprile 1950, n. 221, si è conclusa la procedura prevista per l’entrata in vigore delRegolamento per la valutazione dell’aggiornamento professionale in medicina veterinaria. Lo scorso 20 febbraio si è infatti concluso l’iter procedurale (avviato con Prot. n. 4528/2019/F/mgt del 20 novembre 2019) senza che il Ministero della Salute abbia rilevato vizi di legittimità nel documento trasmessogli.

Continua a leggere

Ricetta Elettronica Veterinaria: continua la strumentalizzazione dell’informazione

Dal Portale FNOVI - 31 Ottobre 2019

In relazione al servizio trasmesso ieri da “Striscia la notizia” sulla Ricetta Elettronica Veterinaria, a cura di Jimmy Ghione, abbiamo immediatamente chiesto alla redazione di poter chiarire la posizione della Professione. Più volte abbiamo ribadito la nostra posizione in merito – si vedano le comunicazioni pubblicate sul sito; vale la pena richiamare una volta di più gli aspetti – chiave sull’argomento, richiamati sia dal Codice Deontologico che dai Codici Civile e Penale:

Continua a leggere

DOPO IL SERVIZIO DI STRISCIA Legittimo farsi pagare l'emissione della REV

Dal Portale ANMVI - 31 Ottobre 2019

Non è obbligatorio, ma è legittimo che il Medico Veterinario chieda l'onorario per l'emissione di una ricetta veterinaria.

Un inviato di Striscia la Notizia- simulandosi un proprietario-  è andato in quattro strutture veterinarie della Capitale, senza l'animale e chiedendo “una ricetta per un antipulci”. C’era una questione da verificare ha spiegato il conduttore Jimmy Ghione, e cioè che - “come ci avete segnalato”- alcuni veterinari asseriscono che sia "obbligatorio" pagare per l’emissione della ricetta veterinaria elettronica.  E la questione- dopo aver raccolto le dichiarazioni dei Veterinari e del Direttore Generale dei Farmaci Veterinari- è stata così risolta: “L’eventuale richiesta di pagamento resta a discrezione del Veterinario, come è sempre stato”- ha affermato Ghione chiudendo la puntata

Continua a leggere

ANMVI a Mediaset: via quel titolo, non è truffa

Dal Portale ANMVI - 31 Ottobre 2019

Mediaset rettifichi il titolo “Roma, la truffa delle ricette veterinarie elettroniche a pagamento”, pubblicato sul sito <mediasetplay> accanto al video del servizio mandato in onda ieri sera da Striscia la Notizia. Lo chiede l'ANMVI ribadendo la legittimittà dell'onorario e chiedendo un intervento del Ministero della Salute.

Continua a leggere

Illegale lo scambio di farmaci veterinari on line

DAL PORTALE ANMVI 01 OTTOBRE 2019

Vendere o scambiare farmaci veterinari con obbligo di ricetta è illegale. La legge italiana, precorritrice dei divieti introdotti di recente dal legislatore europeo, si confronta con l'assenza di confini propria del web e dei social. Ma con l'introduzione della ricetta elettronica, la soglia di attenzione sulla gestione del farmaco veterinario si è alzata. Il parere di Marco Melosi e di Maurizio Cini.

Continua a leggere

Login

Inserisci username e password per accedere alle risorse riservate