L'Ordine dei Medici Veterinari cambia il suo indirizzo mail:
annota subito il nuovo indirizzo!!

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Da settembre 2019 non è più attivo il fax

Chiusura segreteria per corso formativo personale  - 15 Novembre 2019

 

Mercoledì 12 giugno 2019, alle ore 21.00 presso la "Casa delle associazioni" del comune di Pozzonovo (PD) si è svolta una serata informativa dal titolo “Avvelenamenti nel cane e nel gatto: cosa fare e cosa NON fare", organizzata dall’Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Padova, in collaborazione con l’Associazione Guardie Zoofile del Veneto ed il patrocino del Comune di Pozzonovo.

L'evento, rivolto alla cittadinanza ed in particolare ai possessori di animali, é stato pensato per sensibilizzare l'opinione pubblica su un tema molto sentito in questo periodo dell'anno: quello degli avvelenamenti. Hanno preso parte alla serata numerosi cittadini, provenienti anche dei comuni limitrofi dimostrando ancora una volta come il tema dei diritti degli animali sia un catalizzatore di interessi per la popolazione.

La serata é stata aperta dal Vicesindaco, Raffaele Lusiani, che ha portato i saluti dell’amministrazione comunale ed ha colto l'occasione per ringraziare l'Ordine per l'iniziativa sottolineando come in una società civile, la consapevolezza dei cittadini al rispetto dei diritti degli animali sia un passaggio fondamentale per la crescita di una comunità.

Le relazioni sono iniziate con l'intervento del Dott. Nerino Verza, Dirigente Veterinario dell’Aulss 6 Euganea che ha affrontato il problema degli avvelenamenti nel cane e del gatto, sottolineando come la questione rappresenti un problema di  sanità pubblica che coinvolge i servizi veterinari dell’Aulss territoriali, l’Istituto Zooprofilattico delle Venezie, il Sindaco del comune del territorio dove si realizzano tali eventi, ed eventualmente il Prefetto qualora i comuni interessati dagli eventi fossero più al fine di mettere in atto una procedura coordinata per la salvaguardia della salute degli animali e contestualmente della popolazione esposta. Citando l’ordinanza del 2016 prorogata nel 2018 il Dott. Verza ha ribadito come, qualora l'Istituto Zooprofilattico ne confermasse la causa, la normativa preveda tutta una serie d’interventi da mettere in atto, a carico dell’autorità pubblica, per mettere in sicurezza il territorio colpito dall'evento avvelenamento.

A seguire, l'intervento del Dott. Marco Bedin Medico Veterinario libero professionista e Direttore Sanitario della Clinica Veterinaria Euganea, ha focalizzato l'attenzione dei partecipanti sulle principali cause di avvelenamento negli animali d'affezione che più spesso di quanto si creda, sono da ricercare tra le mura di casa piuttosto che all'aperto. Spesso infatti, le intossicazioni avvengono in casa o in giardino dell'abitazione dove vive il cane o il gatto per l’esposizione accidentale ai molti tossici presenti. La relazione é terminata con utili consigli di come prevenire, riconoscere e intervenire in caso di emergenza ma soprattutto con indicazioni di cose da "non fare" sfatando luoghi comuni come l'uso del latte come antidoto di tutti i veleni.

La serata é terminata con l'intervento del responsabile delle guardie zoofile OIPA del Veneto, Andrea Zamengo, che ha evidenziato come molte volte l'evento di un avvelenamento sconfina nell'ipotesi di reato come previsto dal codice penale con tutte le conseguenze che ne derivano. La relazione ha mostrato ai partecipanti quale sia il ruolo della guardia zoofila a supporto della magistratura, delle autorità pubbliche nelle azioni di prevenzione e protezione per la tutela dei animali d’affezione.

E’ seguito un bel dibattito toccando anche argomenti non strettamente legate al tema della serata ma molto sentiti dalle associazioni presenti quali la gestione delle colonie feline e il randagismo canino. Alcune cittadine del comune, particolarmente attente al benessere animale, hanno chiesto al Vicesindaco Raffaele Lusiani una maggiore collaborazione anche in termini economici tema questo da sviscerare in una serata informativa.

Dott. Bedin Marco
Dott. Giuseppe Favaro
Amministrazione Trasparente